NAVIGATION
INDIRIZZO Località Passo Fedaia 1 32020 Rocca Pietore Belluno Italy
CONTATTO Mail: rifugiofedaia@gmail.com Phone: +39 0437 72 20 07

Inverno

La Regina delle Dolomiti " la Marmolada “, è una meta molto ambita dagli sciatori di tutti i livelli ed è un importante  collegamento con gli impianti sciistici del Dolomiti Superski. Chilometri di piste innevate dalla fine di Novembre a Maggio, potete contare su neve sicura e dedicarvi alle svariate specialità: discesa, il fondo, sci alpinismo, snowboard, telemark, spettacolari arrampicate su ghiaccio. Senza tralasciare le uscite in slitta trainata da cavalli, gite con la motoslitta, le fiaccolate e le tradizioni di questi meravigliosi posti, seduti intorno al larin scoppiettante, con gli amici degustando un'ottima grappa. La vetta della "Regina delle Dolomiti", raggiunge i  3.342 metri . Si domina da una parte tutto l'arco dolomitico, dall'altra parte si scende  alla pianura per arrivare a Venezia.  Sul versante sud di questa imponente vetta si presenta una parete verticale lunga 800 metri, mentre a  nord  lo spettacolo del luccichio del Carro Armato di Ghiaccio e del lago Fedaia ci lascia incantati. La Marmolada è situata  tra il Veneto e il Trentino. Ai suoi piedi Malga Ciapela ed Arabba rappresentano la partenza o l'arrivo del Sellaronda, uno degli spettacolari giri sciistici delle Dolomiti. Una giornata va comunque dedicarta alla "regina". Si può partire direttamente da Malga Ciapela per raggiungere la cima. Mentre invece da Arabba, si deve raggiungere prima Porta Vescovo,in funivia o in cabinovia. E qui il ghiacciaio possiamo ammirarlo in tutta la sua grandiosità. Scendiamo con gli sci lungo la pista Ornella, arrivando a  Pescoi, per poi proseguire attraverso i passi Padon e Fedaia e in tre tappe, siamo arrivati a Punta Rocca, che a 3.269 metri è il punto più alto del  Dolomiti Superski, alcuni metri al di sotto della vetta del ghiacciaio. Ma non tralasciamo il Giro della Grande guerra. Il Giro è un interessante viaggio nel ricordo che ripercorre i luoghi teatro della Prima Guerra Mondiale. In ogni dove, gli occhi esperti della guida potranno indicare reperti bellici, camminamenti nella roccia, gallerie. Fortini costruiti dai soldati italiani e austriaci per far fronte al nemico e alle intemperie. Ma non solo con gli sci, suggestivi anche gli itinerari per gli amanti delle ciaspe tra i boschi della Val Pettorina. E poi le cascate ghiacciate dei Serrai di Sottoguda meta per gli appassionati di ice climbing  e dove possiamo inoltre assistere a splendide e fiabesche fiaccolate. I Serrai si snodano lungo un paesaggio incontaminato per  2 km tra gli abitati di Malga Ciapela e Sottoguda. Inoltre non dimentichiamoci di visitare il Museo della Grande Guerra, posto alla stazione Serauta a monte della funivia. In ricordo di una tra le più grandi tragedie che ha lasciato riposare su queste vette tantissime giovani vite, vi sono raccolti reperti, foto, documenti della Grande guerra del '15-'18. L'impostazione del Museo và al là di ogni parte ed ideologia.
All Rights reserved Rifugio Fedaia 2010 P.iva  00796180255
NAVIGATION
INDIRIZZO Località Passo Fedaia, 1 Rocca PIetore 32020 Belluno Italy
CONTATTO Mail: rifugiofedaia@gmail.com Phone: +39 0437 722007
All Rights reserved Rifugio Fedaia 2010 P.iva  00796180255

Inverno

La Regina delle Dolomiti " la Marmolada “, è una meta molto ambita dagli sciatori di tutti i livelli ed è un importante  collegamento con gli impianti sciistici del Dolomiti Superski. Chilometri di piste innevate dalla fine di Novembre a Maggio, potete contare su neve sicura e dedicarvi alle svariate specialità: discesa, il fondo, sci alpinismo, snowboard, telemark, spettacolari arrampicate su ghiaccio. Senza tralasciare le uscite in slitta trainata da cavalli, gite con la motoslitta, le fiaccolate e le tradizioni di questi meravigliosi posti, seduti intorno al larin scoppiettante, con gli amici degustando un'ottima grappa. La vetta della "Regina delle Dolomiti", raggiunge i  3.342 metri . Si domina da una parte tutto l'arco dolomitico, dall'altra parte si scende  alla pianura per arrivare a Venezia.  Sul versante sud di questa imponente vetta si presenta una parete verticale lunga 800 metri, mentre a  nord  lo spettacolo del luccichio del Carro Armato di Ghiaccio e del lago Fedaia ci lascia incantati. La Marmolada è situata  tra il Veneto e il Trentino. Ai suoi piedi Malga Ciapela ed Arabba rappresentano la partenza o l'arrivo del Sellaronda, uno degli spettacolari giri sciistici delle Dolomiti. Una giornata va comunque dedicarta alla "regina". Si può partire direttamente da Malga Ciapela per raggiungere la cima. Mentre invece da Arabba, si deve raggiungere prima Porta Vescovo,in funivia o in cabinovia. E qui il ghiacciaio possiamo ammirarlo in tutta la sua grandiosità. Scendiamo con gli sci lungo la pista Ornella, arrivando a  Pescoi, per poi proseguire attraverso i passi Padon e Fedaia e in tre tappe, siamo arrivati a Punta Rocca, che a 3.269 metri è il punto più alto del  Dolomiti Superski, alcuni metri al di sotto della vetta del ghiacciaio. Ma non tralasciamo il Giro della Grande guerra. Il Giro è un interessante viaggio nel ricordo che ripercorre i luoghi teatro della Prima Guerra Mondiale. In ogni dove, gli occhi esperti della guida potranno indicare reperti bellici, camminamenti nella roccia, gallerie. Fortini costruiti dai soldati italiani e austriaci per far fronte al nemico e alle intemperie. Ma non solo con gli sci, suggestivi anche gli itinerari per gli amanti delle ciaspe tra i boschi della Val Pettorina. E poi le cascate ghiacciate dei Serrai di Sottoguda meta per gli appassionati di ice climbing  e dove possiamo inoltre assistere a splendide e fiabesche fiaccolate. I Serrai si snodano lungo un paesaggio incontaminato per  2 km tra gli abitati di Malga Ciapela e Sottoguda. Inoltre non dimentichiamoci di visitare il Museo della Grande Guerra, posto alla stazione Serauta a monte della funivia. In ricordo di una tra le più grandi tragedie che ha lasciato riposare su queste vette tantissime giovani vite, vi sono raccolti reperti, foto, documenti della Grande guerra del '15- '18. L'impostazione del Museo và al là di ogni parte ed ideologia.